La versione di Davigo: l’occasione mancata di Mani Pulite

L’occasione mancata. Mani Pulite trent’anni dopo (Laterza 2021) è un titolo che la dice lunga. Si tratta dell’amara conclusione dell’autore e protagonista del tempo, l’ex pubblico ministero Piercamillo Davigo. Che dallo scandalo delle carceri d’oro passa in rassegna tutti gli snodi cruciali dell’inchiesta di Mani Pulite. Il ciclone giudiziario del 1992 si espanse dal livelloContinua a leggere “La versione di Davigo: l’occasione mancata di Mani Pulite”

Il caso Chiesa che portò all’inchiesta di Mani Pulite

Il 17 febbraio 1992 il socialista Mario Chiesa venne arrestato mentre intascava una tangente da sette milioni di Lire al Pio Albergo Trivulzio di Milano. Fu il primo atto dell’inchiesta di Mani Pulite, che coinvolse la classe politica italiana nei tre anni successivi e scandì una rivoluzione del panorama politico nazionale. Chiesa cercò di sbarazzarsiContinua a leggere “Il caso Chiesa che portò all’inchiesta di Mani Pulite”

Borsellino: il coraggio dell’esempio

Sapeva che sarebbe morto anche lui. Sapeva che aveva i giorni contati: era solo una questione di tempo. E il tempo a sua disposizione fu meno del previsto. Devono essere stati terrificanti i giorni che hanno separato la morte dell’amico Giovanni Falcone – 23 maggio 1992 – dalla sua, 19 luglio dello stesso anno. InContinua a leggere “Borsellino: il coraggio dell’esempio”

Falcone: un uomo solo

Aveva compiuto cinquantatré anni da pochi giorni: e domani, 23 maggio 2019, ventisette anni fa, morì in maniera atroce. L’esplosione di mille chili di tritolo scattò come la lama della ghigliottina sul collo del prigioniero. Prima lo devastò e poi lo fece morire qualche ora dopo in ospedale, uccise la moglie Francesca Morvillo e treContinua a leggere “Falcone: un uomo solo”